Cerca Articolo

Share |

Inglese per il Content Marketing

Maggio 2022
22 termini inglesi da conoscere per una carriera nel Content Marketing.

di Kaplan

Imparare l’inglese è un processo continuo, che richiede tanto impegno e costanza, e che prevede la scoperta di parole nuove ogni giorno. Ce ne sono alcune, poi, in cui ci si imbatte solo quando si inizia a lavorare in un determinato settore, in quanto sono molto specifiche. Kaplan International Languages, che da oltre 80 anni offre corsi di Business English a studenti provenienti da tutto il mondo e li prepara a una carriera internazionale, questo lo sa bene, e per questo motivo ha pensato di raccogliere una serie di termini inglesi da conoscere, che incontrerai se decidi di intraprendere una carriera nel Content Marketing, sia all’estero che in Italia.

Prima di passare all’elenco dei termini inglesi da conoscere per una carriera nel Content Marketing, ecco una breve descrizione di questa branca del Marketing. Il Content Marketing prevede la condivisione di contenuti online (come articoli di blog, video e post sui social media) che promuovono la conoscenza di un brand e generano interesse per i suoi prodotti o servizi, al fine di orientare il processo di acquisto degli utenti. Le figure che lavorano nel Content Marketing sono responsabili della creazione e della condivisione di questi contenuti coinvolgenti, tra queste ci sono: Content Marketing Manager, Social Media Manager, Marketing Assistant, Copywriter, Content Writer e molti altri. Se imparare l’inglese in ogni suo aspetto è il tuo obiettivo principale e desideri intraprendere una carriera internazionale nel Content Marketing, devi assolutamente conoscere alcuni termini fondamentali. Eccoli qui di seguito:

Copy/copywriter:

il copy è praticamente un testo, online o offline. Il copywriter è colui che scrive il testo. Il copywriting è una competenza essenziale per il successo del Content Marketing.

Tone of voice:

il modo in cui un marchio comunica, ovvero la sua personalità. Utilizza molte frasi brevi? Oppure frasi lunghe e articolate con molte descrizioni?

Editing:

è il processo di perfezionamento dei contenuti dopo la stesura della prima bozza. Gli editor si assicurano che il contenuto soddisfi i requisiti del brief e si adatti al tone of voice del brand.

Proofreading:

controllo dei contenuti scritti, per verificare la presenza di errori di battitura, grammatica e ortografia. A volte questa operazione viene abbreviata in "proofing", ad esempio: "Please could you proof this for me before I publish it?"

Audience:

il pubblico a cui si rivolge il contenuto.

Hyperlink:

collegamento ipertestuale, ovvero un link su cui i lettori possono cliccare per essere portati in una nuova pagina o in un altro punto della pagina.

Anchor text:

è il testo visualizzato in un collegamento ipertestuale, sul quale i lettori fanno clic e vengono portati a una nuova pagina o a una nuova destinazione. Il testo di ancoraggio deve essere inserito nel copy in modo naturale.  

Alt text:

il testo alternativo è un testo che indica agli utenti di un sito web il contenuto di un'immagine. È particolarmente utile per i lettori con disabilità visive che utilizzano software di lettura dello schermo o quando le immagini non vengono caricate correttamente nella pagina.

Title tag:

è il titolo della pagina web che viene visualizzato nella scheda del browser dell'utente. Di solito contiene parole chiave.  

URL:

Uniform Resource Locator, si tratta dell'indirizzo di un sito web visualizzato nella barra degli indirizzi del browser.

Digital marketing:

qualsiasi attività di marketing online che promuova i prodotti o i servizi dell'azienda. Questo include l'invio di e-mail, l'utilizzo dei social media o del sito web aziendale e la pubblicità a pagamento.

B2C marketing:

Business to Consumer marketing, le attività di marketing rivolte al consumatore o al cliente al dettaglio.  

B2B marketing:

Business to Business marketing, le attività di marketing sono rivolte a un'altra azienda o a una clientela aziendale.

Brand awareness:

quanto il marchio è conosciuto dal pubblico in generale. Un esempio di azienda che ha una grande brand awareness è Google: la maggior parte delle persone dice "lo cerco su Google" piuttosto che "lo cerco su Internet". Le tue attività di marketing dovrebbero aumentare la consapevolezza del tuo marchio.

USP:

Unique Selling Point, ovvero ciò che differenzia l'offerta di prodotti o servizi dell'azienda dalla concorrenza.  

CTA:

Call to Action (letteralmente "invito all'azione"), si tratta di un'azione specifica che gli utenti devono compiere dopo aver letto il contenuto del sito. Cosa vuoi che faccia il cliente dopo aver visitato il tuo sito web? Le CTA in inglese possono essere, ad esempio, "find out more", "sign up to the newsletter" o "book now".

CTR:

Clickthrough Rate, misura la frequenza con cui gli utenti hanno "cliccato" quando è stato presentato un link su una pagina o in un'e-mail. Un CTR elevato è un buon segno perché significa che gli utenti sono interessati al prodotto o al servizio.

Keyword:

parole o frasi che gli utenti digitano nei motori di ricerca per trovare pagine web pertinenti alla loro ricerca. In qualità di content marketer, dovrai capire quali sono le parole chiave ricercate dai consumatori per rendere i tuoi contenuti pertinenti alle loro esigenze.  

SERP:

Search Engine Results Page (pagina dei risultati dei motori di ricerca): l'elenco di siti web che appare quando si cerca qualcosa su Google o su un altro motore di ricerca.

SEO:

Search Engine Optimization (Ottimizzazione per i motori di ricerca), è il processo che consiste nel rendere una pagina web il più interessante possibile per i motori di ricerca, in modo che molte persone facciano clic su questa quando cercano determinate parole chiave.  

Organic search:

si tratta dei risultati dei motori di ricerca generati in modo naturale (organico) senza alcuna spesa.  

Plagiarism:

Copiare il lavoro di qualcun altro e fingere che sia il proprio. Esistono molti strumenti in grado di rilevare se un testo è stato plagiato, quindi non farlo!  
 
Adesso conosci alcuni dei termini inglesi più comuni per una carriera nel Content Marketing e sei pronto a parlare come un vero madrelingua! Se migliorare il tuo inglese per intraprendere una carriera internazionale è il tuo obiettivo per questo 2022, potresti pensare di frequentare un corso di Business English in una delle destinazioni Kaplan in Regno Unito, Irlanda, Stati Uniti e Canada. Prova il test di inglese online Kaplan per scoprire il tuo livello in soli 10 minuti!



Torna all'inizio
submitting your vote...
Hai già votato per questo articolo

5a408f28c4464d4d2d54adc79dad7dba4886e06a